Origine e significato del termine “bunga bunga”.

27 Nov

E’ uso frequente che una parola diventi di dominio pubblico, grazie alla diffusione dei mass media, che però ben si guardano dall’approfondire le ricerche e spiegare ai profani come stanno esattamente le cose. Per questo mi sembra doveroso fare una precisazione e spiegarvi una volta per tutte cosa cazzarola significa questo bunga bunga.

Il bunga bunga nasce come rito di iniziazione di alcune tribù dell’Africa centrale e consiste in una pratica collettiva di penetrazione anale a scapito del fortunato o della fortunata partecipante. Inutile dire che nel secondo caso, essendo questo uno dei riti di passaggio definiti dall’antropologo Van Gennep, l’iniziato che deve diventare uomo agli occhi della sua collettività, ben poco di virile potrà conservare dopo essere stato infilzato dai pali neri dei suoi conpaesani.

Successivamente, questa pratica è stata importata anche nelle regioni sub-sahariane, diventando molto apprezzata dal leader libico Gheddafi, il quale l’ha introdotta al Presidente Berlusconi in una serie di incontri di interscambio culturale tra le popolazioni del Mediterraneo.

Veniamo così ai giorni nostri. Il bunga bunga del Premier è stato raccontato ai P.M. dalla aspirante starlette, nonchè intrattenitrice delle serate genovesi a sfondo pedo-pornografico, nonchè nipote di Mubarak a sua insaputa, Ruby Rubacuori. La stampa ha quindi rimbalzato la notizia e reso di uso comune il termine, data anche la sua potenza fonetica. Se dici bunga bunga subito pensi a qualcosa di interessante da fare, anche se non sai bene di cosa si tratti. E’ qualcosa di potente, di ancestrale, di tribale, di cazzuto.

Curiosamente infatti, il termine trova delle assonanze anche in lingue ormai desuete o parlate in luoghi molto distanti dall’Africa centrale. Veniva infatti utilizzato in un’accezione rafforzativa (kowabunga) da uno sparuto gruppo di tartarughe mutanti che si preparavano all’attacco. Anche qui, come potete voi stessi notare, vi è un richiamo all’idea di potenza che il suono racchiude in sè.

Lo troviamo inoltre tra i nativi delle Hawaai sottoforma di “kupaianaha”, che voleva dire “grande!” “fantastico!” e successivamente re-interpretato dai surfisti americani sottoforma del già citato “”kowabunga”, diventando molto popolare tra i beatnik degli anni ’60.

Inoltre, in Indonesia il termine bunga bangkai – bunga serve a indicare alcune tipologie di fiori giganti, tra cui le rafflesie, che possono arrivare a una circonferenza di circa un metro. Letteralmente bunga sta per fiori, mentre bangkai indica i cadaveri, ciò è dovuto al disgustoso odore di carne morta che i fiori del bunga bunga utilizzano per attirare gli insetti. Anche in questo caso, comunque, il termine bunga bunga viene associato a qualcosa di grandioso e potente e in più il fiore assomiglia proprio a un grosso ano. Curioso no?

Inutile dirvi poi che da qualche giorno è uscito un film hard sul tema, dal titolo eloquente: “Bunga bunga Presidente”. Curioso come il cinema porno riesca a essere così reattivo e a cavalcare l’attualità. Sarà per via della trama essenziale e in parte già scritta, nonostante ci tengano a specificare in copertina ogni riferimento a fatti o persone realmente esistenti sia puramente casuale? Non lo so, ve lo saprò dire meglio dopo che l’avrò visto. L’ho già ordinato su Amazon.it col 20% di sconto.

Ah! Riuscite a trovare il particolare curioso della prima foto, quella del bunga bunga africano?😉

21 Risposte to “Origine e significato del termine “bunga bunga”.”

  1. satanasso 27/11/2010 a 16:59 #

    bunga bunga bunga!
    ah, ci voleva!!!

  2. felix 30/11/2010 a 00:48 #

    NOooooooo!
    Epic win per il bimbetto nascosto.

    …E tutto a un tratto, mi fu chiara l’invidia del pene…

  3. lordbad 17/12/2010 a 17:38 #

    Interessantte..
    Bel blog …

    E se fosse il porno a salvarci?

    Spero potrai ricambiare la visita nel nostro blog

    http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2010/08/31/viva-il-porno/

    • Chris 07/03/2013 a 10:45 #

      I read that, but had canada Prednisone trbloue taking it too seriously for want of footnotes. I thought the canada Prednisone use of narrative was an imaginative way to approach the canada Prednisone subject matter

  4. maso 14/10/2012 a 16:45 #

    6 un coglione…. dove hai trovato tutta quest’informazione? non hai neanche una referenza. come hai fatto il passaggio da geddhaffi a berlusca? eri li? dove l’hai sentito? puoi condividere la fonte con noi o… e una cazzata che hai sentito al bar da quel tizio con cui vai allo stadio ogni tanto….

    che vergogna…

    • maso 14/10/2012 a 17:03 #

      non che wikipedia sia attendibile, ma loro hanno una ltra versione:

      http://en.wikipedia.org/wiki/Bunga_bunga

      “In an 1852 issue of Hogg’s Instructor, it is stated that “bunga bunga” is the name given by local natives to a location near Moreton Bay on the eastern coast of Australia.[1]

      In 1910 a group of English friends, including Virginia Woolf and her brother Adrian Stephen, pretending to be the Prince of Abyssinia and his entourage obtained permission to visit HMS Dreadnought, then one of the world’s most powerful warships, in Weymouth in what became known as the Dreadnought hoax. Each time the Commander showed them a marvel of the ship, they murmured the phrase bunga, bunga![2][3] This became a popular catchphrase for a time.[4]”

      per quanto riguarda Van Gennep: perche’ non hai detto che pur essendo francese non ha mai avuto un cattedra in francia? perke non hai menzionato che e’ stato espulso dall’unica universita svizzera che gli ha dato una cattedra (per avere nozioni naziste).

      perche non menzioni che come molti antropologi dei tempi non e’ mai stato in africa?

      MI ricorda molto la storia dei Cannibali. La parola deriva da una tribu’ con cui Colombo ha avuto contatto durante il suo primo viaggio (i CAnnibi) per le americhe. Affascinati da questa gente hanno subito assunto che praticassero l’antropofagia. Oggi E’ opinione comune nell’antropologia che non fossero’ cannibali.

      Trovo anche molto deludente che tu sia riuscito a disprezzare un rito di passaggio di una cultura che non sia la tua:

      “ben poco di virile potrà conservare dopo essere stato infilzato dai pali neri dei suoi conpaesani.”

      questa e’ una tua opinione (e come ha gia detto robin williams, le opinioni sono come i buchi del culo (visto che siamo in tema) ognuno ha il suo). Una persona che dice di essere interessata nell’antropologia dovrebbe astenersi da fare certi commenti…

      casomai vi interessi sapere la verita sulle origini del termine eccovi cosa dice la BBC
      http://www.bbc.co.uk/news/world-europe-12325796

      • maso 14/10/2012 a 21:54 #

        qui trovate quanto dice l’enciclopedia brittanica su van gennep

        http://www.britannica.com/EBchecked/topic/229199/Arnold-van-Gennep
        la frase importante dell’articolo e’:
        “Most of his work was done outside of, and occasionally at odds with, the academic community, which he himself described in Les Demi-Savants (1911; The Semi-Scholars)”

        traduco;
        Gran parte del suo lavoro e’ stato fatto al di fuori, e spesso in contrasto con la communita’ accademica….”

        in parole semplici: era un buffone le cui teorie antisemite non venivano prese in considerazione da chi prendeva la materia sul serio.

        inoltre: la foto proviene da una fonte molto dubbia: craszyshit.com

        sorgono dei dubbi quindi:
        – quali tribu in africa praticavano questo rito? e secondo quali fonti?
        – perche donne e uomini sono inclusi nello stesso rito di passaggio? solitamente i riti x uomini e donne sono diversi e separati.

        per di piu la teoria fa dei passaggi logici molto poco chiari;
        se ci si chiede quando venivano praticati questi riti, l’articolo fa pensare agli anni 20-40 visto Vann gennep (1873-1957), ma poi pare che questi siano stati praticati fino ai tempi moderni e siano arrivati alle orecchie di Gheddafi. Strano pero’ che non se ne sia parlato per niente dal 1950 fino ad oggi… come mai gli antropologi moderni non parlano di queste tradizioni? mah……

    • kanzi 14/10/2012 a 18:27 #

      Ciao Maso, sì ero lì, con tua madre.
      Non te la prendere: c’è di meglio da fare che sfogare il proprio rancore su blog del cazzo.

      Ciao succhiaminchia!

      • maso 14/10/2012 a 21:13 #

        l’ignoranza non e’ una malattia, bensi una scelta.

      • kanzi 15/10/2012 a 14:24 #

        Me ne sono accorto. Tu però vai ben oltre: oltre a ignorare l’ortografia, hai espressamente scelto di cagare il cazzo.

      • maso 14/10/2012 a 21:19 #

        cmq vedo dalla tua risposta che ci sei rimasto male. come mai hai deciso di risponedere ad un commento diffamatorio? non mi dire anche tu perdi tempo sui blog del cazzo (il tuo. hihihi)?

        non potevo sperare di meglio da una tua risposta.🙂

Trackbacks/Pingbacks

  1. Il fiore più grande del mondo. « bonobo.kanzi - 27/11/2010

    […] anche il pistillo più grande del mondo. Scrivendo il post precedente, sul bunga bunga, mi sono trovato a parlare dei curiosi fiori dell’Indonesia, chiamati genericamente […]

  2. Rinfreschiamoci la memoria. « bonobo.kanzi - 17/01/2011

    […] Queste più o meno le parole espresse dal premier Berlusconi riguardo allo scandalo del bunga bunga (per i pochi che ancora non sapessero cos’è, basta cliccare qui). […]

  3. La veggenza dei The Mummies. « bonobo.kanzi - 26/01/2011

    […] Incredibile quindi come 8 anni fa avessero già anticipato la fine di un’epoca, tutto per colpa di un (b)Unga Bunga. […]

  4. Lele Mora si candida con il partito du pilu. « bonobo.kanzi - 02/03/2011

    […] Mora, la famosa maitresse del bunga bunga, ha annunciato a Ilaria D’Amico la sua intenzione di candidarsi alle prossime […]

  5. La valigia dei sogni. « bonobo.kanzi - 19/07/2011

    […] della scimmia arrapata che soddisfa i vostri bassi istinti repressi con post su sbiancamenti anali, bunga bunga e deformazioni anatomiche, per proporvi qualcosa di bello. Tanto lo so che non farà neanche una […]

  6. La valigia dei sogni. « bonobo.kanzi - 19/07/2011

    […] della scimmia arrapata che soddisfa i vostri bassi istinti repressi con post su sbiancamenti anali, bunga bunga e deformazioni anatomiche, per proporvi qualcosa di bello. Tanto lo so che non farà neanche una […]

  7. Orfani del Berlusconismo. « bonobo.kanzi - 02/03/2012

    […] i trans. Voglio le arringhe di Ghedini. Voglio i neologismi giornalistici dei bei tempi: viva il bunga bunga, che cazzo è ‘sto spread? Mi sono nutrito per anni del disgusto e dell’odio nei loro […]

  8. Emilio Fede licenziato da Mediaset. « bonobo.kanzi - 29/03/2012

    […] evadere capitali in Svizzera e poi licenziato da Mediaset, i protagonisti delle favolose notti del bunga bunga sembrano ormai definitivamente sul viale del […]

  9. Nicole Minetti: la piccola vedette lombarda. « bonobo.kanzi - 16/07/2012

    […] Minetti, ti resterà sempre il bunga bunga. Condividi:FacebookTwitterMoreEmailDiggStampaLike this:Mi piaceBe the first to like […]

  10. Origine e significato del termine “bunga bunga”. « goodthingsfromitaly - 10/12/2012

    […] Inutile dirvi poi che da qualche giorno è uscito un film hard sul tema, dal titolo eloquente: “Bunga bunga Presidente”. Curioso come il cinema porno riesca a essere così reattivo e a cavalcare l’attualità. Sarà per via della trama essenziale e in parte già scritta, nonostante ci tengano a specificare in copertina ogni riferimento a fatti o persone realmente esistenti sia puramente casuale? Non lo so, ve lo saprò dire meglio dopo che l’avrò visto. L’ho già ordinato su Amazon.it col 20% di sconto.See on bonobokanzi.com […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: