Chirurgia plastica: ieri, oggi e domani.

8 Dic

Durante la prima guerra mondiale Walter Yeo prestava servizio presso la Marina inglese.

Nel 1916, a causa di un terribile incidente, il marinaio si provocò delle tremende ustioni al viso, perdendo – tra l’altro – le palpebre di entrambi gli occhi.

L’8 agosto del 1917 Walter fu operato da Sir Harold Gillies, un chirurgo all’avanguardia successivamente definito “il padre della chirurgia plastica” – il quale aveva appena aperto una clinica per mettere a punto la rivoluzionaria tecnica da lui inventata, che consisteva nell’utilizzare lembi di pelle intatti dello stesso paziente, preferibilmente presi dalle chiappe poco pelose.

Dopo l’intervento, la carriera di Walter Yeo prese il largo dall’altro lato dell’Atlantico, dove trovò fortuna ad Hollywood interpretando il bandito mascherato in numerosi film noir e polizieschi. Quando uno c’ha le phisique du role!

Dall’altro lato invece, la tecnica sviluppata da Harold Gillies al Queen Mary’s Hospital venne ulteriormente migliorata ed esportata in tutto il mondo, con il solo Gillies operò oltre 11.000 persone in carriera.

Da allora è innegabile che siano stati compiuti passi da gigante.

Annunci

Una Risposta to “Chirurgia plastica: ieri, oggi e domani.”

  1. the paludians 14/11/2013 a 21:03 #

    Ametrano, rifatti la foto che sei peggiorato!
    http://thepaludians.blogspot.it/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: